tartaruga akumal Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!


Giornata alla scoperta del Messico sotto la superficie.. tra pesci, tartarughe e grotte sotterranee.
imgp036511 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

La prima parte dell’escursione era dedicata alla ricerca
delle tartarughe marine nel loro habitat naturale.  Per raggiungere la spiaggia di Akumal impieghiamo davvero pochi minuti.

Li ci attende la nostra guida che in circa 40 minuti di snorkeling ci porta alla ricerca delle tartarughe ed altre creature marine.

Questa spiaggia è una riserva naturale protetta perciò vi si può accedere solo con una guida autorizzata e non si possono assolutamente toccare le tartarughe!!

imgp05651 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

Dopo aver indossato maschera, pinne e giubbotto salvagente (obbligatorio in Messico) entriamo in acqua all’indietro come i gamberi e iniziamo a sgambettare per non colpire le razze sul fondale!!

Ahimè non sono amante del mare in generale…soprattutto se tra me e il fondale c’è tanta tanta acqua ….però era così forte il desiderio di nuotare con le tartarughe che ci ho provato lo stesso!imgp05922 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

Appunto…provato…perchè già dopo pochi metri non vedevo l’ora di tornare indietro…continuavo a ripetermi “resisti per le tartarughe, quando ti ricapita?”

Ero sicura che vedendone una mi sarebbe passata la paura ma il fato era contro di me quel giorno!! Non ne ho avvistata neanche mezza!! Che rabbia!!

imgp058211 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!
Così, delusa, sono tornata a riva sperando che arrivasse un tartaruga a consolarmi! 😉

Per fortuna,Alessio, il mio ragazzo, è riuscito a vedere e fotografare due tartarughe e qualche razza!!

Durante la seconda parte dell’escursione però mi sono presa una bella rivincita!imgp063212 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

L’ambiente era sempre acquatico ma stavolta mi sentivo sicura di me!

Questa volta dobbiamo indossare addirittura la muta oltre al giubbotto salvagente!

Quando tutti siamo pronti scendiamo per una scala ed entriamo in una grotta. Si tratta di un altro Cenote, molto diverso da quello precedentemente visitato…sembra un piccolo lago all’interno di una caverna!!imgp06391 1 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

Quando ci tuffiamo in acqua capiamo subito il perchè della muta la temperatura è davvero gelida….brrrr…la tentazione di uscire è davvero forte…ma la guida ci fa cenno di seguirlo nuotando tra stalagmiti e stalattiti… potete immaginare che incanto…

Proseguiamo finché non entriamo in un piccolo tunnel dove l’acqua è molto bassa…ora ci aspetta un momento davvero magico: ad occhi chiusi seduti dentro questa piccola grotta ci rilassiamo al suono dell’om….rilassamento allo stato puro…imgp066811 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

Con la mente sgombra dai cattivi pensieri ritorniamo nella caverna precedente dove abbiamo il tempo di farci una nuotata nelle acque sacre del Cenote!!

Inizia a farsi un po’ freddino perciò siamo costretti ad uscire dalla caverna delle meraviglie che per qualche minuto è stata solo nostra!imgp06381 Nuotare con le tartarughe ad Akumal: la mia esperienza da incubo nel mar dei Caraibi!

Tutto è bene quel che finisce bene e grazie alla “prova speleologica” ho resettato l’esperienza non proprio soddisfacente con le tartarughe!!

Resettato…diciamo RIMANDATO…perchè alla fine, io e le tartarughe, abbiamo fatto lo sforzo di incontrarci a metà strada!!

Ma questa è un’altra storia!!!

 

Silvia♥

Ciao, aiutami a condividere :)