matera 1 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Matera “la città dei sassi”, uno dei luoghi più emozionanti d’Italia

Ricordo ancora come fosse ieri il giorno in cui io e Matera ci siamo incontrate per la prima volta.

Ero allo stesso tempo emozionata e spaventata perchè quando ti aspetti tanto rischi di rimanere deluso .

Ma non è questo il caso…

img 8810 1 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

La città si trova in un territorio molto particolare tra valli, canyon, promontori, gole e torrenti.

Una scenografia da urlo per un luogo da sogno!

Si accede ai Sassi dal centro storico moderno di Matera (chiamato il Piano).

Ero così ansiosa di vederla che quasi non mi sono accorta degli artisti  che si cimentavano in canti e balli del folklore lucano .

Stavo vivendo in un fermo immagine, io sola avanzavo verso Matera e tutto il resto era immobile e in bianco e nero.

Nel momento in cui mi sono affacciata verso la città tutto ha ripreso a scorrere …

img 8741 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

… il  mio sguardo non riusciva nemmeno ad abbracciarla tutta!!

La CIVITA è la parte più alta di Matera( ancora conserva il suo fascino medievale) e si torva in collina.

Ai lati si possono ammirare  i famosissimi rioni dei sassi  il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso!

I SASSI di MATERA

img 8753 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Ogni casa, ogni chiesa, ogni edificio di Matera è scavato nella roccia calcarenitica ( qui lo chiamano tufo ma in realtà è un’altro materiale, uno esempio di città costruita sul tufo è Pitigliano  ) !

Sin dal Paleolitico gli uomini si sono insediati in questa valle, utilizzando come rifugi le grotte naturali già esistenti.

Alle grotte si sono aggiunte nuove abitazioni scavate dall’uomo e nel Medioevo, Matera, grazie all’avvento del cristianesimo e alla costruzione della Cattedrale (e tutte le altre chiese), prese l’aspetto della città che ancora oggi possiamo ammirare!

IL SASSO CAVEOSO

img 8823 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Decidiamo di visitare il Sasso Caveoso con una guida (scelta consigliata) per conoscere tutta la storia di questa città straordinaria!

La prima cosa che notiamo è che a Matera “SI CAMMINA SUI TETTI“!

La strada che percorriamo fino a valle in realtà sono i tetti delle case! Ogni casa è costruita una sopra all’altra… come le gradinate di un’anfiteatro!

img 8801 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Questo però comportava un grave problema: l’impossibilità di riscaldarsi con un camino!!

Perciò come si scaldavano?

Oggi Matera è una città Patrimonio dell’Unesco ma dobbiamo ricordare che nei sassi viveva la gente povera, soprattutto contandini.

L’unico modo per potersi riscaldare era portare il mulo o l’asino in casa!!

In verità c’era un secondo motivo per cui gli animali da soma venivano portati in casa:il furto!

Eh si, per un contanino questi animali erano fonte di vita, gli unici che potevano assicurargli il lavoro e c’era sempre qualcuno pronto a sgraffignarli nel cuore della notte!!

La vita nei sassi non era semplice.

Le famiglie erano numerose da 8 a 10 persone e convivevano con gli animali in due massimo tre stanze.

Non esisteva una rete fognaria, mancava l’acqua corrente (l’acqua piovana veniva raccolta attraverso le grondaie in delle cisterne direttamente nelle case) , le condizioni igienico sanitarie erano pessime!

img 8781 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Carlo Levi descrisse Matera come l’inferno di Dante: “un’imbuto dove più si scende più si sta peggio”, perciò nel 1952 iniziò lo sfollamento di Matera!

Ci vollero 15 anni per trovare un nuovo alloggio  a 15000 persone !!!

Nello scoprire questa notizia sono rimasta di stucco, 15000 persone vivevano nei sassi nel 1950… come è possibile? Io credevo che già dopo il Medioevo la gente se ne fosse andata…

Certo vederli ora… un armonioso alternarsi di abitazioni, rocce, vicoli e campanili… sembrerebbe un luogo da favola mentre invece è stato un luogo di grande sofferenza…

img 8812 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Alcune di queste abitazioni si possono visitare… sono ancora allestite come un tempo, con la piccola tavola di legno apparecchiata, le foto appese, i letti rifatti e le cisterne dell’acqua nelle cantine scavate nella roccia. Vengono i brividi!!

Da non perdere le chiese rupresti!

img 8806 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Le prime chiese cristiane con dei bellissimi affreschi visibili ancora oggi!!

Una delle chiese più belle in un punto panoramico d’eccezione è la chiesa di San Pietro Caveoso! 

img 8840 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Quando la guida vi lascerà continuate a passeggiare per i vicoli vivrete dei momenti unici .

LA CIVITA

Risalendo dal Sasso Caveoso sarete già un pochino stanchi, ma la visita di Matera deve per forza proseguire!

Ci troviamo ora nella Civita, la parte alta di Matera, il fulcro della vita sociale, politica e religiosa durante il Medioevo.

Una vera fortezza naturale a strapiombo sul burrone della Gravina circondata da dirupi invalicabili, nessuno si sarebbe mai sognato di espugnare Matera!!

Da non perdere la bellissima cattedrale!!

IL SASSO BARISANO

img 8860 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

Opposto al Sasso Caveoso troviamo il Sasso Barisano.

Simile per struttura al Sasso Caveoso ma come noterete immediatamente le facciate delle case sono molto più rifinite e decorate.

Probabilmente chi viveva da questo lato aveva più disponibilità economiche.

Anche qui gruppi di case si affacciano su un piccolo spazio comune!!

Essendo povere alcune famiglie condividevano il forno e altri beni!

L’ALTOPIANO DELLA MURGIA

img 8891 1 Matera "la città dei sassi", uno dei luoghi più emozionanti d'Italia

E’ difficile lasciare Matera perciò decidiamo di farlo in grande stile!!

Attendiamo che il sole tramonti e ci spostiamo nel versante opposto del burrone della Gravina!

A circa 7 km da Matera si raggiunge il punto panoramico più bello sulla città : l‘altopiano della Murgia Timone.

Dall’alto di questo picco si ha la vista più completa di Matera e di notte è una gioia per gli occhi!!


L’Italia è speciale,visitarla è un piacere unico, ogni regione ha migliaia di luoghi da scoprire…non sfinisce mai di stupire!

Più la conosco, più la scopro e più ho la certezza che viviamo nel Paese più bello del Mondo!!

Per conoscere le altre tappe del viaggio CLICCA QUI!

Silvia♥

Ciao, aiutami a condividere :)

24 comments

  1. Derwanderer 24 marzo, 2017 at 20:56 Rispondi

    Supenda!!!!!! se tutto va bene ci andrò proprio questa estate!!!! già che ci sono ti chiedo un aiuto 🙂 volevo informarmi sulle visite guidate, ma non trovo molte informazioni a riguardo. Voi l’avete vista con la guida?

  2. Max510 25 marzo, 2017 at 08:41 Rispondi

    Eh sì… Matera è unica !
    Pure io l’ho vista con una guida che ha contattato direttamente il tizio del b&b…
    Quando trovi la guida appassionata, è tutta un’altra cosa… bellissimo !

  3. recensioni53 25 marzo, 2017 at 20:47 Rispondi

    Sì pensare che gli abitanti furono sfollati solo dal 1952 e vivevano in condizioni inimmaginabili..!!!!.Eppure si vedono le croci attaccate alle pareti e ringraziavano per avere …quasi niente!

Leave a reply