chenonceau Intrighi e tradimenti alla corte di Chenoceau

Intrighi e tradimenti alla corte di Chenoceau


Uno dei più affascinanti castelli della Loira è sicuramente quello di Chenonceau.

Chissà se sia dovuto alle tante donne che lo hanno frequentato? 

IL CASTELLO PIÙ SCENOGRAFICO DI FRANCIA

img 9189 1024x684 Intrighi e tradimenti alla corte di Chenoceau

Ci troviamo sul fiume Cher.

Romantiche barchette a remi si lasciano trasportare dal dolce movimento dell’acqua che riflette il magnifico castello di Chenonceau.

La prima reazione che ho avuto di fronte a questa meraviglia architettonica è stata un altisonante “WAO” !

Quando ti trovi a tu per tu con tanta bellezza non puoi che esserne immediatamente coinvolto!

Questo castello è un PONTE!!

Si, avete letto bene, un ponte!!

Non avevo mai visto nulla del genere!!

Questa scelta può sembrare assurda ma vi assicuro che lo rende uno dei castelli più belli al mondo e soprattutto il più fortunato visto che lo ha salvato dalla distruzione durante la Rivoluzione Francese (era l’unico collegamento con l’altra sponda)!!

A poca distanza si erge solitaria una grande torre che sembra uscita dalla fiaba di Raperonzolo che ho scoperto essere ‘unico elemento del castello originario ancora in piedi!!

L’interno è un’ottimo esempio di arrendamento regale.

Ogni oggetto è rimasto al suo posto, dalle stanze da letto alla cucina, sembra quasi che il castello attenda ancora i suoi vecchi proprietari.

E’ completamente circondato da giardini e boschi che, ammetto, ho visitato molto superficialmente visto il poco tempo a disposizione.

Mi sono soffermata però a coccolare gli asinelli e a trovare l’uscita nel grande labirinto! 😉

LA STORIA

img 9110 Intrighi e tradimenti alla corte di Chenoceau

Nel 1513 Thomas Bohier comprò il castello Deciso per fare un regalo alla moglie Catherine Briçonnet ( una cosina da poco 😀 ).

Qualche anno dopo il  figlio di Thomas fu costretto a vendere il castello al  governatore di Montmorency (per conto del re Francesco I che in quegli anni stava costruendo il castello di Chambord).

Alla sua morte fu ereditato da Enrico II.

INTRIGHI E TRADIMENTI NEL CASTELLO DI CHENONCEAU

Caterina de Medici 1024x682 Intrighi e tradimenti alla corte di Chenoceau

Enrico II, marito della nostra Caterina de’ Medici, era un gran briccone.

Non si accontentava di una sola dama.

La sua favorita era Diana de Poitiers (di 20 anni più vecchia) e ne era talmente ammaliato da regalarle l’intero castello.

Diana era una donna intelligente, bella e determinata.

In poco tempo venne nominata duchessa di Valentinois, ottenne un grande potere e soprattutto tutta l’attenzione del suo amante tanto da condizionare le sue scelte politiche.

Fu proprio lei ha costruire il bellissimo ponte sulla Cher che oggi ci fa tanto sospirare.

La controparte però non era di certo contenta di questa scelta soprattutto dopo che Diana ricevette il compito di educare i suoi figli.

Come se non bastasse, durante la cerimonia d’ incoronazione come regina di Francia, Caterina, venne umiliata dalla sua rivale.

Quando Enrico II morì a causa di una ferita all’occhio, Caterina attuò la sua vendetta! 😉

Prese in mano il regno, la sua vita e il castello di Chenonceau.

Dopo vari tentativi riuscì a “disfarsi” di Diana trasferendola nel castello di Chaumont.

Una sorta di alone nero avvolse Caterina che fu accusata di essere una regina malvagia e spietata. Oggi per fortuna riconosciamo che è stata la più grande regina di Francia.

Diana, invece, morì a causa della sua stessa vanità, avvelenata dall’oro liquido che ingeriva per mantenersi bella.

Piccola curiosità:

sapevate che è dal seno di Diana da Poitiers che è stata modellata la coppa dello champagne?

Per questo si dice che il seno ideale deve entrare perfettamente in una coppa di champagne!

LE DONNE DI CHENONCEAU

chenonceau Intrighi e tradimenti alla corte di Chenoceau

Con la morte delle contendenti di Enrico II non sparì il legame che questo castello sembra avere con le figure femminili.

Il castello andò in mano alla nuora di Caterina, Luisa di Lorena una super depressa (gli era morto il marito) che spense completamente i riflettori su Chenonceau finchè non passò a Francesca di Lorena.

Nel 1720 purtroppo fu comprato dal Duca di Borbone che vendette la maggior parte dei beni del castello. 🙁 Molti si trovano a Versailles.

Ma il castello aveva bisogno di un’altra donna e finalmente trovò quella giusta, infatti, grazie alle cure di Madame Louise Dupin ritornò agli antichi splendori !

Chenonceau non si sentiva ancora soddisfatto, voleva riprenderesi il tempo che gli era stato rubato e così scelse l’ultima delle sue dame, Marguerite Pelouze.

Questa donna fece davvero l’incredibile per il castello l’unica riportandolo alle sembianze rinascimentali così che noi ancora oggi possiamo omaggiarlo. 😀

Da allora è la famiglia Menier che se ne prende amorevolmente cura ogni giorno!


Chenonceau, il castello della dame, è uno dei luoghi da non perdere se volete rendere indimenticabile il vostro viaggio tra le bellezze della Francia.

La sua storia mi ha rapito il cuore.

Non so se è stato il caso o il destino ad associare queste fantastiche donne al castello di Chenonceau ma posso assicurarvi che se oggi è il castello più visitato di tutta la Loira lo dobbiamo a loro!

Chissà se queste signore di notte vagano per il loro castello scherzando sulle loro incredibili avventure mentre sorseggiano un ottimo vino francese.

Chissà …

… io …

… qualcosa di speciale l’ho sentito! 😉

Silvia ♥

 

 

Ciao, aiutami a condividere :)

1 comment

Leave a reply