giardino dei tarocchi Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle


Nel bel mezzo della Maremma Toscana, ben protetta e nascosta al mondo esterno, sorge una città incantata chiamata ” il Giardino dei Tarocchi ” !

In questo luogo la fantasia e l’immaginazione prendono vita e  la realtà viene messa a dura prova : siete pronti a varcare la soglia dell’irreale?

La Piccola Barcellona   img 9568 1024x683 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Ci troviamo a Garavicchio ed è qui che si trova “Il Giardino dei Tarocchi”, un parco – giardino pieno di particolarissime  statue astratte ispirate ai tarocchi!

La sua creatrice è Niki De Saint Phalle che, influenzata dal Parque Guell a Barcellona e dal Parco dei Mostri di Bomarzo, decise di creare un luogo unico e spettacolare fatto di cemento, acciaio, ceramica, vetri e specchi!

Varcato il confine tra reale e irreale (identificato da uno spesso muro di tufo) il giardino inizia a prendere forma mostrandoci i suoi “giganti”!

Ovviamente dobbiamo giocare molto di immaginazione per riconoscere in queste statue gli arcani dei tarocchi, ma vedrete che non sarà difficile e ben presto vi sentirete come dei bambini bramosi di scoprire ogni angolo di questa luccicante città!!

LA PAPESSA E IL MAGOimg 9670 1024x683 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

I primi “arcani” che incontriamo sono la Papessa ed il Mago.

Le due sculture sono unite da una lunga scalinata da cui zampilla acqua che si getta in una vasca.

La Papessa ha una grande bocca rotonda simile a quella dell’orco di Bomarzo ( vi ricordate?) !

Immersa nella vasca c’è una particolare struttura meccanica in movimento costruita da Jean Tinguely (marito di Niki) chiamata Ruota della Fortuna!

IL SOLE E IL PAPAimg 9573 683x1024 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Saliamo alcuni particolari gradini e scivoliamo sotto il Sole,  un arco con l’ uccello del fuoco appollaiato ( un riferimento ai nativi americani).

Raggiungiamo così il Papa, (opera preferita dal marito di Niki) e la sua grande bocca rossa, il nasone verde e il terzo occhio tutto d’oro!

L’IMPERATORE

img 9624 1024x683 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Veniamo ora alla MIA opera preferita nel giardino: l’Imperatore!

Un’enorme castello con torri, un camminamento di ronda, un cortile e ben 22 colonne dedicate agli arcani dei tarocchi tutte diverse tra loro!

Ovviamente scordatevi il classico castello medievale!!

img 9602 1024x683 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Coloratissimi mosaici di ceramica e specchi adornano ogni singolo spazio della scultura, nel mezzo del cortile una fontana con 4 donne che sgorgano acqua dai seni ruba la scena alle altre bellezze.

L’ondeggiante muro di cinta si illumina al sole rendendo più visibile un grande razzo rosso che ci ricorda che stiamo passeggiando su un arcano maschile o.O !!

L’ALBERO DELLA VITA e L’APPESO

img 9584 683x1024 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Giriamo intorno all’Albero della Vita, una bellissima scultura con i rami a forma di serpente che ospita l’arcano dell’Appeso (ovviamente a testa in giù) come a ricordarci di guardare le cose da un’altra prospettiva! 😉

GIUSTIZIA E INGIUSTIZIA

img 9583 683x1024 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Di fronte si erge l’inquietante figura della Giustizia, una donnona in bianco e nero dai grossi seni su cui si appoggia una bilancia.

Al suo interno si trova rinchiusa (con tanto di cancello e gigantesco lucchetto) l’Ingiustizia…(magari fosse così anche nella realtà…)

LA SFINGEimg 9604 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

La figura più importante,però, rimane la Sfinge che domina dall’alto su tutto il giardino.

Le sue forme sono davvero abbondati e inoltre nasconde un piccolo segreto!

Al suo interno, infatti, è stata allestita una vera e propria abitazione fatta completamente di mosaici a specchio.

img 9628 1024x683 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

C’è la cucina, il bagno e la camera da letto.

Ancora più sorprendere è il fatto che Niki De Saint Phalle ha vissuto davvero qui dentro durante la creazione del giardino!!!
Bellissima è la cresta – terrazza blu della sfinge da cui si può godere una vista mozzafiato sul mare!!

LA TEMPERANZA

img 9640 683x1024 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Una piccola scultura igloo rappresenta la Temperanza ed è dedicata alla memoria del marito di Niki e di un suo collaboratore,.

Al suo interno è stato collocato un piccolo altare con le foto degli amici scomparsi…

MA QUANTE SCULTURE CI SONO NEL GIARDINO DEI TAROCCHI ??

img 9664 1024x683 Varcare la soglia del Giardino dei Tarocchi ed entrare nel regno fantastico di Niki de Saint Phalle

Disseminate in tutto il parco ci sono tante altre sculture!

Ad esempio la Luna, che si affaccia sulla campagna maremmana, il Profeta, una specie di V al contrario ricoperta di specchi e la Forza, rappresentato da una donna che tiene sotto controllo uno spettacolare drago alato verde scintillante!!!


Una piccola nota informativa:

in Estate il parco è aperto dalle 14.00 alle 19.30  perciò  potete passare una bella mattinata al mare nella vicina Montalto Marina (famosa per la sua sabbia nerissima) e poi visitarlo !!


Il Giardino dei Tarocchi è il luogo dove l’inconscio e il surreale hanno preso vita..,

Niki ci ha permesso di entrare nella sua mente così creativa e surreale, ci ha dato la possibilità di evadere dalla monotonia del quotidiano e noi  non possiamo fare altro che ringraziarla per questo!!

Silvia♥

 

 

Ciao, aiutami a condividere :)

5 comments

Leave a reply