venezia Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco


Tra calle, ponti e gondole vi racconto i segreti di Venezia, la città che mi ha stregato il cuore ♥ !

ALLA SCOPERTA DEI SEGRETI DI VENEZIA

535 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Venezia è una delle più belle città del mondo.

Ho visitato molte volte questa città e ogni volta è stato un viaggio nuovo.

Grazie a queste esperienze posso finalmente raccontarvi tutta la storia, le leggende e i segreti di Venezia.

LE “PALUDOSE” ORIGINI

068 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Bella, elegante e romantica questa è l’attuale immagine che abbiamo della città di Venezia.

Se riavvolgessimo la linea del tempo scopriremmo che Venezia era semplicemente un’insieme di isole (118) disabitate immerse nella palude…

Queste isole furono scelte come rifugio da centinaia di persone in fuga dalle razzie e dalle barbarie degli Unni che invasero il nord Italia dopo la caduta dell’Impero Romano.

ASCESA E DECLINO DELLA SERENISSIMA

bandiera veneto 1024x616 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

 Da palude diventò uno dei centri di commercio più importanti del mondo intero.

Una delle quattro Repubbliche Marinare insieme a Pisa, Genova e Amalfi!

La Serenissima Repubblica ( serenissimo era uno degli appellativi onorifici dati al Doge, il sovrano di Venezia) perse parte della sua influenza dopo la scoperta e lo sviluppo del Nuovo Mondo.

VENEZIA: LA GALLINA DALLE UOVA D’ORO

img 2356 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Nel frattempo aveva inconsapevolmente costruito la sua futura fonte di ricchezza: il turismo!

Eh si, perchè gli straordinari ponti che facilitano il passaggio da una parte all’altra dei canali, gli splendidi palazzi adibiti a funzioni pubbliche e gli sbalorditivi edifici di culto costruiti per rendere agevole la vita in una città circondata dal mare (ma anche per suscitare una leggera invidia ai forestieri in visita a Venezia) sarebbero diventati una fonte inesauribile di guadagno!!


NON HAI TEMPO DI LEGGERE E LA TUA PARTENZA PER LA CITTA’ DELLE GONDOLE E’ ALLE PORTE ?

TRANQUILLO, CI PENSO IO!!

CALL TO ACTION venezia da non perdere Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Andiamo alla scoperta dei segreti di Venezia nella splendida Piazza San Marco:

PIAZZA SAN MARCO 

214 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

L’unica piazza di Venezia ( tutte le altre si chiamano campi) .

Un tripudio di arte e di bellezza unica nel suo genere, non a caso, è definita anche il Salotto d’Europa!

Su Piazza San Marco si affacciano alcuni dei più famosi monumenti di Venezia: il Palazzo Ducale, il Campanile e la Basilica di San Marco, la torre dell’orologio.

Molti di questi edifici nascondono i più grandi segreti di Venezia!

img 2198 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Secondo me è l’insieme di questi monumenti e delle procuratie, gli straordinari edifici che abbracciano la piazza su tre lati lasciandone uno, per dovere, alla frenesia del mare, che la rendono senza dubbio un patrimonio dell’umanità!

LEGGENDE E MISTERI DI PIAZZA SAN MARCO

111 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Una delle particolarità di Venezia, oltre, ovviamente, ad essere costruita sull’acqua e ad avere un divieto di circolazione per le auto, è che ogni angolo nasconde una storia che prende spunto un po’ dalla realtà e un po’ dalla fantasia!

LE COLONNE DI SAN MARCO E SAN TODARO

img 23411 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Arrivando dal mare per raggiungere Piazza San Marco dobbiamo quasi obbligatoriamente
passare tra due altissime colonne di marmo e granito sormontate una dal leone alato (simbolo di Venezia) e l’altra da San Todaro (protettore della città).

Queste due colonne rappresentavano la porta d’ingresso della città ed hanno una storia molto singolare,

Le colonne giunsero a Venezia a bordo di navi provenienti da Costantinopoli (erano 3 ma una affondò nel mare) come bottino di guerra ma una volta scaricate rimasero spiaggiate in piazza San Marco per oltre un secolo poichè nessuno era in grado di innalzarle!!

Con il passare degli anni lo spaziò tra le due colonne divenne il luogo adibito alle condanne a morte.

Il malcapitato veniva rivolto con la faccia verso l’orologio e le spalle al mare e poi decapitato.

Ancora oggi c’è un detto veneziano che dice “Ti faccio vedere io che ore sono!!” proprio in ricordo di questa usanza..

TORRE DELL’OROLOGIO

263 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

L’orologio è incastonato nella torretta centrale di un bellissimo palazzo.

Il suo quadrante è di un brillante color blu cobalto decorato con dei bassorilievi in oro rappresentanti i segni dello zodiaco.

E’ dotato di un  carillon funzionante solo nei giorni dell’Epifania e dell’Ascensione…

La statua del leone alato simbolo di Venezia è posta quasi in cima alla torre proprio al di sotto dei mori!

Chi sono i mori?

Sono due statue in bronzo (chiamate mori proprio per il loro colore) raffiguranti un vecchio e un giovane pastore che battono le ore con colpi di martello su di una campana.

La particolarità sta nella modalità in cui segnano l’ora.

Il vecchio batte i rintocchi 2 minuti prima dell’ora esatta (simbolo del tempo che è stato) mentre il giovane le batte 2 minuti dopo (a designare il tempo che verrà) !!

IL CAMPANILE DI SAN MARCO

347 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Inoltrandovi in Piazza San Marco la prima struttura che balza all’occhio è senza dubbio il campanile di San Marco!!

Viene amichevolmente chiamato dai  veneziani  “El paròn de casa” (il padrone di casa).

E’ uno dei monumenti più famosi di tutta la laguna.

Sarà per la sua particolare forma aguzza, per i suoi colori (mattoncini rossi e tetto turchese) o perchè si trova di fronte alla sua Basilica (invece che attaccato) il motivo per cui lascia ogni visitatore a bocca aperta!!

Qualche anno fa ho avuto la fortuna di vedere il volo dell’Aquila direttamente dalla cima del campanile e vi dico che è stata un ‘esperienza irripetibile.

Immaginatevi tutta Venezia ai vostri piedi, una nebbiolina leggera arrivare dal mare e Piazza San Marco gremita di gente col naso all’insù in attesa che l’aquila atterrasse tra di loro.

Davvero indimenticabile..

La sua storia non è stata delle migliori.

E’ stato colpito da fulmini, terremoti, incendi.

Una volta è addirittura completamente crollato su se stesso ma grazie al grande amore dei veneziani è stato ricostruito “dov’era e com’era”!

LA BASILICA DI SAN MARCO

340 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

La basilica è in pieno stile bizantino e le sue cupole arrotondate ricordano molto più una moschea che una chiesa.

Questo perchè i veneziani erano un popolo di navigatori e commercianti, amavano le cose belle e soprattutto riproporle a casa loro.

All’interno rimarrete abbagliati dai suoi scintillanti mosaici d’oro che rappresentano la vita di San Marco e alcune storie del Nuovo e Antico Testamento.

img 2044 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Ne uscirete abbagliati!

IL PALAZZO DUCALE

652 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Ultimo ( ma non ultimo)  monumento della Piazza è il Palazzo Ducale.

Questo palazzo ha una particolare  struttura ad angolo tra Piazza San Marco e la Riva degli Schiavoni.

260 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

[Riva degli Schiavoni è il bellissimo “lungomare” di Venezia, un lussuoso marciapiede sul mare (un tempo una zona commerciale importantissima)che porta fino alla sede della Biennale, la rassegna internazionale dell’arte contemporanea, e della più famosa Mostra del Cinema.]

Questo splendido palazzo di pura arte gotica (ma sempre con un tocco di veneziano) ospitava gli appartamenti del Doge, la Sede del Governo, i Tribunali e pure le prigioni.

img 2192 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Nel 1600 però si decise di costruire un altro palazzo (proprio accanto al palazzo Ducale) per “ospitare” i prigionieri: essi venivano giudicati nel tribunale del palazzo Ducale e se ritenuti colpevoli venivano trasferiti dall’altro lato del canale attraverso un passaggio che noi tutti conosciamo…il Ponte dei Sospiri..

IL PONTE DEI SOSPIRI

220 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Questo ponte è di una bellezza architettonica impressionante ed oggi ci fa “sospirare” per la sua bellezza ma in realtà il suo nome non ha nulla a che vedere con le emozioni positive che proviamo oggi.
Il termine “sospiri” infatti è stato coniato a causa dei lamenti dei condannati che attraversando il ponte riuscivano a vedere Venezia per l’ultima volta dai piccoli fori costruiti all’interno del passaggio ( non è un vero e proprio ponte ma piuttosto una galleria)…

I PERCORSI SEGRETI DI PALAZZO DUCALE

130 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Ci sono vari percorsi di visita  ma quello che mi ha subito colpito è stato “I percorsi segreti”.

Questo tour permette di visitare le zone chiuse al pubblico e  di scoprire i segreti Venezia e dei suoi abitanti!!

Il percorso inizia nelle prigioni della palazzo per poi proseguire autonomamente nelle sue stanze .

La prigione di Venezia non era un luogo da cui si usciva tanto facilmente se non da morti, infatti, alcune celle delle prigioni erano davvero disumane.

Chi si trovava nelle celle più in basso chiamate i Pozzi, soffriva per il freddo, l’umidità e talvolta per l’acqua che entrava nella cella.

Ad altri prigionieri invece venivano riservate le celle del sottotetto : i Piombi.

Il soffitto era ricoperto da lastre di piombo così i condannati pativano il caldo d’estate e  il gelo d’inverno.

LA FUGA DI  GIACOMO CASANOVA

l43 casanova casanovarsz 1111251821497 big Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Il più famoso prigioniero dei Piombi è stato Giacomo Casanova, il latin lover veneziano noto per le sue vicende amorose .

Tra i misteri e i segreti di venezia c’è  la sua straordinaria e alquanto fantasiosa fuga dai piombi!

Vi fu rinchiuso nel 1755.

Dopo essersi ripreso dall’arresto iniziò a programmare l’evasione.

Con un ferro appuntito iniziò a scalfire il pavimento di legno per creare un passaggio nella sala sottostante.

Il tentativo fallì poichè venne in trasferito in un’altra cella .

112 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

Qui decise di evadere passando per il sottotetto insieme al vicino di cella, Padre Balbi,
condannato per aver ingravidato tre perpetue (Ahahah :D)

Una volta praticati i fori, i due si ritrovarono nelle sale del palazzo.

Purtroppo trovarono il cancello chiuso dall’esterno.

Accadde però l’insospettabile, una guardia vide Casanova e pensando che fosse un magistrato aprì il cancello aggiungendo mille scuse… 😀

Non sappiamo se la storia è vera ma a me piace pensare che lo sia.

Se non altro per mantenere alto il profilo di Giacomo Casanova!!


IL CAFE’ FLORIAN

383 Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

E’ il momento di riposarci un po’  al Caffè Florian, il più antico e famoso caffè di Venezia.

Mi raccomando però entrate con il portafoglio bello pieno 😉 !!


Sono felicissima di avervi accompagnato alla scoperta della storia e dei segreti di Venezia.

Questa città ha molto da raccontare,

ci vuole solo un orecchio che sappia ascoltare …


ORA CHE CONOSCI I SEGRETI DI VENEZIA E DI PIAZZA SAN MARCO PUOI SCOPRIRE IL RESTO DELLA CITTA’ :

CALL TO ACTION venezia oltre san marco Alla scoperta dei segreti di Venezia e di Piazza San Marco

 

Ciao, aiutami a condividere :)
  • 79
    Shares

8 comments

  1. viaggiamenteblog 15 Novembre, 2016 at 11:29 Rispondi

    mi hai fatto emozionare tantissimo convincendomi ancora di più di voler visitare la magica Venezia!!! è nella mia lista da un pò ma sto ancora trovando qualche offerta super incredibile… tanto bella quanto cara per le mie tasche… ma grazie ancora!!!

Leave a reply